martedì 9 marzo 2010

3° serata: ma quanto mi piacciono le sfide di abilità!!!


Dopo esser usciti dal negozio di Naer vi siete diretti verso la torre dell'eptarca.
La torre è all'interno delle mura cittadine ma raggiungibile solo attraverso un ponte magico con le assi divise a metà e sospese nel vuoto per impedire il passaggio agli scocciatori.
Per arrivare alla torre dovete prima suonare alla campana e farvi annunciare, impresa più dura del previsto, in quanto l'eptarca è molto impegnato e odia le seccature.
Quale sarà il modo di farsi annunciare? Seguendo uno dei suoi strampalati apprendisti e raccogliendo informazioni, trovate il modo, l'eptarca è interessato a nuovi apprendisti, oppure a vendere componenti per rituali magici, la seconda scelta è senz'altro la migliore e a vostra portata.
Prima di passare da lui però preferite andare a trovare Koppersund allo Gnomo Fortunato e scoprire se ne sa qualcosa dell'omicidio di Oleg Hadra.
La druida gioca un pò a dadi con il giocatore d'azzardo però non scopre nulla se non che Koppersund ha la bocca cucita.
Anche Khaless parlando con la vedova dell'emporio scopre che ai moli bassi vi sono molte bocche cucite...
Tornando dall'Eptarca, riuscite finalmente a farvi ricevere e parlando con lui scoprire che ha acquistato da Oleg l'anello d'oro con gemma rossa al costo di 100 Guldan.
Nonostante proviate a farvelo restituire non riuscite a convincerlo (prima sfida di abilità della serata fallita...)
Poi provate ad andare dai Kamroth, un clan rivale dei Rhoona.
Anche qui scoprire che il Jarls Kamroth, ha acquistato l'anello con lo stemma dei Rhoona per 50 Guldan.
Nonostante proviate a farvelo restituire non riuscite a convincerlo (seconda sfida di abilità della serata fallita...)
Anche se non siete riusciti ad impossessarvi degli anelli a questo punto delle indagini avete scoperto chi è in possesso degli anelli e che Oleg hadra aveva intascato ben 150 Guldan, sufficienti a estinguere il debito di 140 Guldan con Koppersund.