mercoledì 12 maggio 2010

Gli eroi di Rhoona

Il 28 di Newmont il Jarls di Rhoona ha proclamato una giornata di festa cittadina con banchetto alla fortezza per ringraziare gli avventurieri della compagnia.... (che non ha ancora nome), per aver recuperato la spada Anatema della Luna e la corona che indossava nonno Faren durante la battaglia dei Campi dei Troll.
Con le tasche piene di Guldan e ispirati dalla fama, gli avventurieri si sono dati alle prime spese serie per affinare le loro arti e il loro equipaggiamento attirando l'attenzione di molti mercanti e non solo...meglio tenere le mani in tasca!
Lit, per esempio un viaggiatore forse di razza halfling con abilità magiche, sentendo delle gesta degli eroi è riuscito a farsi accettare dalla compagnia al fine di compiere nuove avventure e di tracciare una mappa della zona.
Durante i tre giorni di riposo passati a Rhoona, la compagnia degli "ecoguerrieri" (ma è un nome temporaneo proposto da Enwen e Lit...) ha stretto numerose altre relazioni e amicizie.
Enwen consegnando la verga di Odino al chierico dell'omonima Chiesa, ha avuto in cambio 4 pozioni cura ferite ( una a testa ) e lo sconto in caso di acquisto di cavalcature alle stalle di Rhoona.
Khaless invece dialogando con Ben Hadra e l'Eptarca, (dialogando con l'Eptarca a suon di Guldan) è riuscito a fare accettare i due nipoti di Ben per un mese presso la Torre. Se si dimostreranno meritevoli di attenzioni..chissà potrebbero continuare a studiare da Nimorazan.
L'Eptarca però ha posto una seconda condizione per tenere i "marmocchi", che in questo mese riceva almeno una nuova iscrizione alla sua gilda dei maghi..il costo è un pò proibitivo 500 guldan, ma chissà che la pubblicità con gli stendardi dell'Eptarca fatta durante la parata dei festeggiamenti del 28 non porti più attenzione alla più vecchia e gloriosa gilda del Vestland (così recita Nimorazan).
Terminati i festeggiamenti, l'indomani verso sera, sfruttando il cerchio di teletrasporto della Torre e le tenebre della sera, gli avventurieri partono per il Maniero Gotesund.
La destinazione è stata proprio all'interno dei muri della fortezza...
Tutto tace, in cielo un piccolissimo spicchio di luna nuova e in mezzo al cortile...pupazzi di neve.
6 pupazzi di neve, 5 raffiguranti dei guerrieri che fronteggiano un pupazzo più grande..simile ad un drago!
Presi dalla paura, gli avventurieri, preferiscono uscire dalla fortezza e trovare riparo nel bosco dove si accampano con le tende.
Enwen trasformata in lupo compie un giro esplorativo all'interno della fortezza.
L'accesso alle segrete del Maniero sembra essere frequentato..numerose orme sulla neve al suo ingresso.
Indecisi sul da farsi, la compagnia discute se intervenire ora o se attendere l'indomani, sperando che nessuno scopra le loro tracce....