giovedì 12 agosto 2010

Entra in scena Agrid!

L'accampamento dei disertori
Con i corpi dei due wight, la Compagnia del Fato fa ritorno a Bergen dove incontra il Jarls e un chierico di Odino di nome Sigrum per dare degna sepoltura alle due anime dannate.
Concluso il rito di "riposo inviolato", la salute del Jarls sembra migliorare, ma per sicurezza Emil Doepler (il Jarls) vi chiede di attendere qualche giorno prima di ritirare la vostra ricompensa.
Invece le notizie che avete riferito sulla stanza dedicata a Thanatos sotto al capanno, sugli attrezzi da scavo e dei non morti incontrati, hanno messo in allarme Doepler.
Il Jarls vi ha chiesto di indagare su quel capanno per scoprire chi lo utilizza e se può rappresentare una minaccia per Bergen.
Lasciata la città e il fiordo alle vostre spalle, siete ritornati sui vostri passi e avete raggiunto di nuovo il capanno.
Arrivati al Capanno avete scoperto che non era come l'avevate lasciato, gli attrezzi erano spariti e il corpo dell'orsogufo era stato sbranato dai lupi.
Mentre della fine dell'orsogufo non vi siete preoccupati, la sparizione degli attrezzi vi ha messo in allarme ed avete iniziato a cercare tracce di intrusi.
Attorno al capanno avete trovato una pista di impronte umanoidi pesanti (probabilmente a causa del peso degli attrezzi) diretti verso le colline a Nord.
Il viaggio all'inseguimento dei fuggitivi non è stato dei più agevoli ma verso sera avete avvistato del fumo che saliva da una piccola vallata.
Ainwen è andata in avanscoperta sotto forma di lupo.
Avvicinandosi troppo all'accampamento dei fuggitivi, si è scontrata contro una creatura non morta evanescente, troppo ostica da sconfiggere.
Dopo la breve scaramuccia e la ritirata, lo scontro è stato inevitabile e dall'accampamento nemico sono sopraggiunti molti uomini tra cui tre disertori della Guardia Nazionale e un combattente armato di balestra molto pericoloso, addestrato negli attacchi mordi e fuggi.
La battaglia ha visto Stark più volte avvicinarsi alla morte, mentre Michael l'ha vista proprio in faccia!
Nonostante ciò la Compagnia del Fato ha avuto la meglio sugli aggressori e ha risparmiato un paio di nemici per l'interrogatorio.
Il balestriere è l'unico che è riuscito a fuggire non prima di aver avvelenato Khaless e di aver piazzato tre bombe all'accampamento che sono esplose in successione a distanza di pochi secondi l'una dall'altra facendo molti danni, uccidendo i prigionieri e procurandovi parecchie lesioni.
All'accampamento trovate la Guida di Bergen impaurita e viva per miracolo che vi racconta di esser stata rapita dai tre disertori in quanto testimone della loro collaborazione con Agrid lo gnomo (il balestriere furtivo) e che lo gnomo stava svolgendo degli scavi per cercare il corpo di un Drago ed il suo specchio.
Tra le casse dell'accampamento trovate infatti uno specchio e varie ossa di drago sparpagliate dalle tre esplosioni.
La Guida vi dice pure che Agrid doveva fare rapporto a Dentediferro e in una delle sue discussioni faceva riferimento alla Cascata dell'Unicorno.
se uno + uno = due...