domenica 9 gennaio 2011

L'assedio dei Troll

In marcia verso Rhoona scoprite che un piccolo esercito di troll e goblin vi precede di due giorni. La cittadina non è certo sguarnita e Casa Roccia ha sempre inviato rinforzi per diferderla, ma quanto potrà resistere?
Un pugno di avventurieri non può certo fare la differenza, nonostante ciò trovandovi tra l'incudine e il martello scegliete di procedere verso sud intenzionati a cercare un punto in cui attraversare il fiordo.
Non avendo barche ne zattere, Stark si propone di attraversare a nuoto il fiordo e di dirigersi verso la Locanda del Lupo per prendere una barca e soccorrere gli amici.
Dopo aver discusso il piano, il barbaro si spoglia dei pesi inutili mentre Helin esegue un rituale di protezione dal freddo per proteggere Stark durante la sua traversata a nuoto.
L'impresa riesce ma purtroppo viene notata da una pattuglia di troll e goblin e gli avventurieri battono in ritirata temendo di attirare ben più di una pattuglia.
Stark tutto solo procede in direzione della strada arrivando con sua sorpresa a Rhoona (Stark ha un pessimo senso dell'orientamento :-)
I miliziani di Rhoona non appena videro e riconobbero il barbaro, gli aprirono la porta, lo vestirono, rifocillarno e condussero dal Jarls Stephen.
Stephen Rhoona fu felice di apprendere che la Compagnia del Fato era ancora viva e che si trovava alle spalle dell'esercito dei Troll.
"Capitate a fagiuolo" disse Stephen mostrando l'esercito dei troll al barbaro dalla sommità della torre di guardia della sua fortezza.
"I nani di forte Everarr ci stanno inviando rinforzi, ma non arriveranno prima di uno o due giorni e temo che i troll attacchino prima di allora. Ci sono circa 100 troll la fuori e 200 goblin, davvero non capisco come quelle creature possano andare d'accordo però è un dato di fatto ciò che vedono i miei occhi. I Goblin in questi due giorni hanno abbattuto alberi e costruito arieti e scale. L'Eptarca Nimorazan ci ha dato una preziosa informazione, i Troll non si attendono attacchi alle spalle e le retrovie sono poco protette, è probabile quindi che durante l'attacco il gruppo di comando rimanga sguarnito, certamente una ghiotta occasione per mozzare la testa ai loro comandanti e darci delle probabilità maggiori di sopravvivenza. Stavamo pensando di inviare un gruppo di soldati al di là delle linee nemiche ma visto che la Compagnia del Fato è già sul posto sono disposto a dare a voi questa opportunità. Sarete ricompensati a dovere con 1000 Guldan a testa che ne dite? Il momento in cui dovrete attaccare sarà annunciato dallo scoppio di un botto simile a quelli usati nelle festività".
Stark non pensò molto e decise in fretta, accettò la missione a nome della Compagnia sperando che i suoi compagni la pensassero come lui...1000 Guldan Yeah!
Fece ritorno con una barca e una Guida di nome Erik dai suoi compagni che appresero la notizia della missione con qualche dubbio quasi subito fugato dalle 1000 Guldan a testa.
Il gruppo di Elfi e avventurieri fece tappa alla Vecchia abbazia da dove si ha una splendida visuale dei Campi dei troll e dell'esercito nemico.
Dopo una ricognizione del campo nemico per merito di Helin, Lit e Heve gli avventurieri passarono le ultime ore della sera preparandosi alla battaglia di domani.