venerdì 6 maggio 2011

Il covo

Fuggita dalla casa in fiamme, Melodia, Norwin e Adram seguono i combattimenti lungo le strade tra vampiri e mannari fino a che giungono in un vicolo dove la battaglia sembra aver fine.
Cercando tracce, sotto ad alcune assi, viene rinvenuto un pertugio profondo due metri  e largo e alto mezzo metro. Questo "loculo" protetto da una trappola a lance sembra essere una condotto di accesso verso qualche nascondiglio.
Dopo una veloce consultazione i tre avventurieri decidono di non entrare in azione e di attendere i compagni ritardatari presso l'enclave dei nani.
Intanto a Bergen, i due campioni del Vestland incontrano l'alta maga Astrior Ottar e ottengono il permesso di usare il cerchio di teletrasporto della residenza del jarls Emil Doepler per tornare velocemente a Norrvik.
L'indomani riunito tutto il gruppo all'enclave dei nani, si procede con la stesura di un piano.
Prima di tutto ottengono dal catasto la mappa approssimativa delle abitazioni o esercizi commerciali confinanti con il "loculo".
Dopo di che, affittano una carrozza per raggiungere la zona senza esser notati (la zona essendo nel quartiere del castello vede spesso carrozze coperte viaggiare tra le sue vie principali).
Invece d'entrare dal loculo, gli avventurieri procedono da una delle abitazioni dall'altra parte della via, che secondo il catasto sono proprietarie della struttura.
Nel caso non si riesca a penetrare è pronto anche un piano B ovvero picconi, martelli e tutto ciò che serve per sfondare un muro di mattoni.
Il piano B funziona benissimo, infatti dopo l'incursione ci si trova innanzi quella che sembra essere una camera nascosta a cui è possibile accedere solo tramite il "loculo".
Sfondato il muro si trova una stanza deserta con una botola, il "loculo" collegato ad una trappola, un armadio e un tavolo con una sedia.
Nell'armadio vengono trovati dei vestiti, dei pugnali, due armature di cuoio e un sacchetto con una collana e degli orecchini che Adram riconosce essere di Goomba!
Chi è Goomba?