mercoledì 22 giugno 2011

ooooh issa...

La nebbia mattutina nascondeva le navi durante la loro avanzata verso la costa mentre un gruppo di barconi a remi era diretto all'interno del fiordo. Il piano era semplice, gli agenti infiltrati avrebbero sorpreso ed eliminato le sentinelle per acconsentire alle navi di avvicinarsi il più possibile al porto di Norrvik, mentre i barconi avrebbero permesso alla cavalleria di aggirare la costa e di attaccare da Ovest.
I cavalieri avrebbero attaccato i profughi spingendoli verso le porte della città impedendo così la loro prematura chiusura.
Al resto ci avrebbe pensato Ortinbras.
Il possente drago nero era eretto sul ponte della nave, le sue ali ed ogni suo muscolo era in tensione, pronto a scattare verso l'alto senza danneggiare la nave.
Il capitano pirata Thuarf il nero guardava la possente bestia con ammirazione: "la vittoria sarà nostra" sussurrava, "Re Harad capitolerà!"