martedì 18 ottobre 2011

Cultura, trappole e tappi

La stanza d'ingresso della tomba di Durahnan era disseminata di cadaveri di nani fatti a pezzi, questo era il risultato del furioso combattimento che ha impegnato Adram e compagni. Il freddo intenso, il terreno necrotico ed poi gli zombi; la giornata era iniziata male e non prometteva di migliorare. La stanza proseguiva con due porte mentre una terrazza si affacciava in alto sulla stanza. In una porta era scritto in alfabeto nanico Borgas secondo cavaliere, mentre nell'altra Durahnan Oakenshield e Briggs Thorduin. Assodato che le tombe nei dungeon sono quasi sempre popolate e la presenza del comintato di benvenuto confermava la regola, era da ritenere che sia Borgas che Durahnan non vedessero l'ora di ricevere visite. Dopo il combattimento appena concluso non si aveva voglia di affrontare subito i "padroni di casa" e così si optò per le stanze del secondo cavaliere.

Esplorando la tomba Norwin scovò un passaggio segreto verso una biblioteca nascosta, protetta da un complicato piano elevatore a scomparsa. Purtroppo i segreti in essa custoditi andarono perduti per sempre dopo il tentativo di Adram di disinnescare un glifo di interdizione. Ben 11 volumi sulla storia di Casa Roccia più altri non identificati dalla costa, si tramutarono in cenere. Un vero spreco! Khaless con gli occhi lucidi teneva in mano ciò che rimaneva dei libri mentre Helin pensava ai guldan perduti.

Frustrati per la perdita di tomi e tomi di storia che avrebbero cambiato per sempre l'istruzione degli eroi, gli avventurieri si dedicarono a ciò che veniva loro meglio, smazzare! Toc toc alla stanza del secondo cavaliere (che nel frattempo si era destato dal sonno centenario a causa di un furioso combattimento, esplosioni di glifi, aperture di passaggi, elevatori in movimento) e fu così che si procedette al secondo combattimento della giornata. Qualcuno rimase stupito dal trovare Borgas e i suoi segugi svegli, ma probabilmente non riposavano con i tappi nelle orecchie :)
Liquidato Borgas e i segugi ombra e dopo aver esaminato una strana clessidra magica fluttuante sopra la tomba del secondo cavaliere (una sorta di sveglia a sentire la maga), niente fu più meritato di un sano riposo per prepararsi alla vera battaglia. L'indomani infatti, si sarebbe andati a far visita ai padroni di casa.
Khaless avrebbe pertanto incontrato il suo blasfemo antenato, Briggs Thorduin!!!