mercoledì 30 novembre 2011

Il Pugno del Vestland

Il Pugno del Vestland è una famosa compagnia di avventurieri che dal 980 si è distinta in molte occasioni agli occhi del re e dei cittadini liberi del Vestland (l'anno corrente è il 1010). I suoi componenti (tutti umani) erano Erik Gotesund, Harad Gudmundson, Omer dei Picchi Gialli e Stephen Rhoona.
L'impresa a loro attribuita più narrata dai bardi fu l'affondamento di una flotta di 4 navi pirata dell'Ostland. I 4 pugni inseguivano dei pirati che avevano rapito la figlia del re del Vestland, Myr Ottar. Riuscirono durante la notte con l'aiuto di un druido del mare a sospingere le navi in territorio Kuo-toa. I Kuo-toa (terribili uomini pesce) attaccarono le navi con un krakken, mentre i "pugni" scesero sulle navi volando su degli ippogrifi. Mentre Erik tratteneva i pirati sul ponte assistito dal letale Omer, Harad e Stephen scesero nella stiva a cercare le principessa. Erik e Omer non dovettero solo combattere i pirati ma anche i Kuo-toa saliti sulla nave, fu il caos più completo ma quella divenne la battaglia più memorabile da narrare. Fu in quella occasione che Harad e Stephen si innamorarono della principessa Myr ed iniziò la loro rivalità. La principessa tra i due pretendenti scelse Harad (contrariamente al volere del padre che preferiva combinare il matrimonio con Stephen Rhoona più solido economicamente).
-Di Omer dei Picchi Gialli, il più abile dei 4 con la spada, abbiamo parlato numerose altre volte in questo blog. Particolarmente epico è stato il suo ultimo combattimento a Norrvik contro il drago Ortinbras che potete leggere qui e qui e qui. Di lui possiamo aggiungere che era abile con il combattimento a due armi (spada e pugnale) e che preferiva viaggiare leggero poiché questo favoriva la sua prodigiosa agilità. Mai sazio di avventure, sfidò l'impossibile, per poi ritirarsi a Norrvik dove aprì una panetteria al porto. Strana scelta la sua, probabilmente dentro di sè covava qualche tormento che lo ha portato a cercare un posto nel mondo. Una sua statua che raffigura la sua ultima battaglia contro il drago è collocata nella Piazza della battaglia del 1° di Flaurmont (come descritto qui).
-Erik Gotesund forse è stato uno dei migliori avventurieri del Vestland degli ultimi 50 anni. Figlio di Jarls di una potente famiglia di Campioni del Vestland, ha fatto dell'onore il suo stendardo e del combattimento la sua ragion d'essere. Dal carattere duro come la roccia, nutriva una forte amicizia nei confronti di Omer tanto che in casa c'era un dipinto del suo amico che teneva in braccio suo figlio Aogan. Il suo nome era talmente famoso nel Vestland che il suo matrimonio con Edda ricevette omaggi quasi quanto il matrimonio reale. Chi pensava ad un Campione del Vestland pensava ad Erik Gotesund. La sua fine è stata narrata brevemente qui. Pochi sanno che  Erik era un atipico chierico di Loki, non ha mai nascosto la sua fede nel dio dell'inganno, ma non l'ha mai neppure paventata. C'è chi pensa a Loki come inganno, Erik pensava al suo dio come strategia..supportata da una buona spada e per questo ha sempre cercato il giusto equilibrio tra i due aspetti...fede e spada!
-Harad Gudmundson era un uomo dotato di grande fascino capace di ammaliare fanciulle e di sollevare folle. Condottiero formidabile, prima di far parte del Pugno del Vestland si era già distinto numerose volte come mercenario per la Guardia Nazionale. Harad era il leader e portavoce del gruppo, anche se le migliori strategie nascevano dall'unione del suo carisma con le folli idee di Erik. Si innamorò perdutamente di Myr Ottar principessa del Vestland tanto che riuscì a sposarla. Ciò gli causò parecchio risentimento da parte di Stephen anche lui innamorato della stessa donna. Con il matrimonio Harad diventò Re ed è tuttora in carica. Purtroppo la felicità durò poco, dopo il matrimonio Myr morì di parto assieme al neonato. Il trono da molti anni è senza erede e alcuni bisbigliano che se il re morirà senza un erede, il trono ritornerà agli Ottar. Harad non sembra intenzionato a prendere moglie anche se le pretendenti non mancano.
-Infine Stephen Rhoona, del casato jarls dei Rhoona, nonostante il suo status sociale gli garantisse una vita agiata, non fu di meno di Erik Gotesund. A 16 anni lasciò casa per andare all'avventura. Formidabile era la sua difesa con scudo, che ha salvato molte volte la sua vita e i suoi compagni. Non meno carismatico di Harad, non fece mai pesare il suo status nobiliare tranne che in una occasione, per la mano di Myr Ottar. Nonostante fosse favorito sulla carta, la principessa scelse il suo amico Harad (grande scandalo a quel tempo, i matrimoni tra nobili si combinano e non si segue mai il cuore). Solo con la morte prematura di Myr i due amici si riavvicinarono, ma l'amicizia non tornò ad essere quella di una volta. Stephen Rhoona è ora Jarls di Rhoona e da poco ha assunto la carica di duca meridionale. Nel caso la corona fosse in pericolo e il re morisse senza eredi, Stephen avrebbe un forte sostegno politico e militare per succedergli.
-Si vocifera che Il Pugno del Vestland fosse in realtà costituito da 5 membri (uno per dita della mano), però i suoi membri l'hanno sempre negato. Sul quinto membro si narra che non sia umano, che viva nell'ombra e padroneggi le arti magiche. Nessuno ne ha le prove, però molte imprese compiute dal pugno sarebbero state impossibili senza un adeguato appoggio magico. Dove sia la verità solo i membri superstiti del pugno lo conoscono.