venerdì 21 giugno 2013

La grotta dei ragni

Con lo sciamano Utak gli avventurieri pianificano l'esplorazione delle caverne.
Gli obiettivi sono molteplici.
1) Trovare uno sbocco verso altre caverne controllate dalla grande madre;
2) Venire a contatto con altre tribù di trogloditi per cercare altri alleati;
3) esplorare le caverne controllate dai ragni e scoprire dove conducono.

Dopo aver creato i gruppi di scout, i Guerrieri dell'alba si dirigono verso le caverne dei ragni. Prima di ciò effettuano una deviazione verso la caverna dei Geonidi poiché Melodia ed Helin conoscono il linguaggio primordiale e vogliono provare a comunicare con loro.
Il piano funziona e le antiche creature accettano di aiutare i trogloditi contro la grande madre a patto che sia fornito loro del cibo (dei minerali ferrosi).
I Geonidi sono disponibili a fornire cristalli di quarzo per attirare i potenti Vorax verso le caverne della grande madre. Non amano combattere ed interverranno solo se attaccati dai Grell.
Lasciati i geonidi, gli avventurieri iniziano l'esplorazione delle caverne dei ragni. L'esplorazione è lenta ed irta di pericoli. Le caverne dei ragni sono molto estese, ma seguendo un tunnel di Vorax, gli avventurieri arrivano presso un territorio della grande madre. Con l'utilizzo dei cavalli fumogeni i Guerrieri dell'Alba riescono a giungere ad uno nuovo complesso di caverne dove assistono impotenti ad una battaglia tra un centinaio di trogloditi e le truppe della grande madre.
Galeb Dur
I Trogloditi hanno la peggio solo poche decine fuggono al massacro.
Helin li raggiunge e parla con il loro capo Ongra. Anche la tribù di Ongra ha subito la sorte della tribù di Utak. Il loro possente drago è controllato della Grande Madre e le speranze di vittoria si affievoliscono sempre più.
La tribù di Ongra è disponibile ad allearsi con gli avventurieri e le altre tribù per sconfiggere la grande madre, ma le chance di successo non sembrano alte.
Ongra rivela che nelle caverne oltre ai potenti Vorax e ai Geonidi, vivono della altre potenti creature senzienti: I Galeb Dur.