lunedì 18 agosto 2014

Un intreccio lungo mesi

E fu così che l'inseguimento di Amestris e la lotta contro il culto del grande nulla portò gli avventurieri a risuscitare divinità e a combattere contro gli dei stessi.
Se nell'articolo precedente ho riassunto il grande piano scoperto dagli avventurieri dopo il loro arrivo nel multiverso, in questo farò il punto della situazione tra le opzioni possibili rimaste da attuare.
Presenterò brevemente tutti gli attori e le possibili interazioni con essi. Non seguirò un ordine di priorità o alfabetico, ma solo di connessione logica.
Concluderò infine con due righe sui piani finora ipotizzati dai Guerrieri dell'alba.

  • Amestris: il negromante umano da Glantri è qui descritto. Dopo esser arrivato nel multiverso, si è alleato alla Regina lich (o lo era già?) diventando un suo amante (o uno dei suoi?). Diventò lui stesso un lich e fece un patto con un ambizioso arcidiavolo, Bel. All''arcidiavolo Bel ha venduto l'anima ponendo in cambio qualcosa mai avvenuto. Bel sarebbe divenuto il suo filatterio vivente. 
  • Bel: Un arcidiavolo del primo dei 9 inferi chiamato Avernus. Spodestò Zariel dal trono della Cittadella di Bronzo poco prima che Hell fosse sconfitto ed ucciso da Thanatos. Bel non uccise Zariel ma la confinò all'interno di un artefatto baatoriano. Il motivo era semplice. Zariel aveva legato le difese magiche della cittadella di Bronzo alla sua vita e in caso di morte sarebbero tutte cadute. Bel, pur facendo parte del piano descritto nel precedente articolo, non si fidava di Thanatos e preferì tenere Zariel viva, ma inoffensiva al fine di preservare le difese dell'Avernus.
  • Zariel: concubina di Thanatos, spodestata da Bel dal trono della Cittadella di bronzo. In lei Hell aveva posto un seme della sua divinità e per tale motivo la teneva in alta considerazione. Il seme posto da Hell può essere usato per riportare in vita l'immortale grazie all'artefatto chiamato Inoculos, trovato dagli avventurieri in questa avventura. Certo prima si dovrebbe liberare Zariel dalla sua prigione baatoriana.
  • Hell: divinità dei diavoli e sovrano dei 9 inferi, ucciso da Thanatos. Il suo corpo è stato mandato sul piano materiale per occultarlo dagli immortali. Hell faceva parte del Consiglio di Mystara assieme agli altri immortali di alto grado. Thanatos ora ha ereditato il suo scranno, ma con l'uccisione della Signora del dolore è guerra aperta tra gli immortali e non ha ancora avuto occasione di sedersi al Consiglio.
  • Consiglio di Mystara: formato da Djaca (materia) gerarca 34°, Isundal (energia) gerarca 33°, Khoronus (tempo) gerarca 36°, Korotiku (pensiero) gerarca 32° ed infine Thanatos (entropia) gerarca 36°. Thanatos ha preso il posto di Hell. Il Consiglio di Mystara è l'organo che ha posto l'embargo divino su Mystara per impedire che gli avatar degli immortali scorrazzassero per il piano materiale. Tale embargo può essere tolto solo con l'unanimità del consiglio. Mancando Thanatos a causa della guerra tra immortali, l'embargo non può essere tolto.
  • Regina lich: la regina dei Githyanki, è una lich molto potente che da tempo immemorabile governa il suo popolo di pirati astrali. Ha mire di potere molto ambiziose tanto da sconvolgere il multiverso. Secondo i piani scoperti e sventati dagli avventurieri, avrebbe desiderato trasportare la sua città Tu’narath al posto di Sigil sfruttando un uovo di Quoti.
  • Quoti: un essere astrale psionico ragnateliforme in grado di creare connessioni psioniche tra le sue uova ed in grado di viaggiare tra i piani. Sembra che Primus, signore di Mechanus, abbia scoperto come utilizzarlo per far spostare città e grandi oggetti tra i piani, senza utilizzare portali.
Futuri piani e missioni: gli avventurieri possiedono l'uovo di quoti che il beholder Tarvas voleva utilizzare sopra alla guglia per trasportare Tu’narath al posto di Sigil. Helin ha proposto invece di spedire Tu’narath e la regina lich su Mechanus. In seguito vorrebbero liberare Zariel, recuperare l'Inoculos e recarsi sul piano materiale a risuscitare Hell. L'immortale Ixion gerarca di 36° dell'energia, secondo la signora del dolore è l'unico a poter conoscere una via per andare sul piano materiale nonostante l'embargo.