sabato 30 gennaio 2016

Il contenuto del sacco

Mentre a Thorduin's gate Phelaia era riuscita a tornare nella sua stanza nel retro dell'emporio Moratz, i suoi compagni d'avventura erano nascosti ai piedi del Pianoro delle manticore.
Jonas raccontò ai compagni della sua rocambolesca incursione notturna nella caserma dei mercenari ed infine tirò fuori i due sacchi dallo zaino.
Il più pesante dei due conteneva due pergamene e 5 pietre. Le pietre erano cilindriche, altre 30 cm e larghe 10cm di diametro. Uno dei loro lati era piatto, l'altro era a forma sferica. Sulle pietre c'erano delle incisioni che raffiguravano alcuni animali stilizzati o altri simboli naturali. Le pietre erano magiche anche se la loro natura o impiego rimaneva un mistero.
Le pergamene invece erano assai più interessanti.
La prima era scritta dal Ragno nero ed era indirizzata a Lord Albrek (il campione del Vestland) e si raccomandava di raccogliere tutte e sette le statuine, poiché solo così sarebbe entrato a far parte degli eletti di padre Dagon che avrebbero visto il nuovo mondo.
La seconda invece era un elenco di luoghi (alcuni a loro noti altri sconosciuti). I luoghi citati erano 7, ma 6 erano stati depennati. Affianco ad ogni luogo era scritto un appunto, ecco la lista:

  1. MANIERO TRESENDAR Padre Dagon
  2. POZZO DEL VECCHIO GUFO Eihort la bestia pallida
  3. IL VECCHIO ALBERO Cyaegha l'occhio
  4. TORRE DELLA VIVERNA Ghisgutn la balena
  5. SANTUARIO DELL'ACQUA Golgoroth rospo
  6. CASTELLO DI CRAGMAW Oorn mollusco
  7. ROCCIA DELL'UNICORNO Byatis granchio
I disegni stilizzati sulle 5 pietre sembravano la testa di un pesce, un occhio, un sole con dei raggi lunghi ed ondulati, un granchio ed una conchiglia.

Aprendo il secondo sacco Jonas estrasse una pergamena ed un pò di soldi. La pergamena conteneva una lista di compensi ai goblin (80 parti di 100) in cui raffiguravano:
  1. due assalti alle carovane della compagnia Moratz
  2. due assalti alla compagnia Lionshield
  3. estorsioni ai minatori
  4. rapimenti con riscatto
Non c'erano firme ma certamente era una lista interessante.
Dopo una lunga discussione, gli avventurieri arrivarono ad una decisione. Avrebbero inviato un animale messaggero a Phelaia, sperando fosse ancora viva. Il messaggio di 25 parole indicava la loro meta (il Pianoro delle manticore) ed un compito per la storica. Sarebbe dovuta andare a Rhoona dall'eptarca per cercare informazioni sugli antichi e sulle miniere dell'eco.