venerdì 23 febbraio 2018

JJ Abrams respinge le critiche e accusa di sessismo i fans delusi

Tenetevi forte, il seguente articolo getta una luce preoccupante sul "futuro" di Star Wars e sull'auspicata inversione di rotta della saga.
Nonostante il pessimo gradimento espresso su Rotten Tomatoes di The Last Jedi, nonostante la pioggia di critiche alla storia e alla caratterizzazione dei personaggi (su tutti Luke), nonostante il film dopo la prima settimana di incassi record, sia stato abbandonato dai fans, J.J. Abrams respinge le critiche e prosegue per la sua strada!!!
Ecco a voi una traduzione parziale di "J.J. Abrams: ‘Star Wars’ Fans Who Didn’t Like ‘Last Jedi’ Are ‘Threatened’ By Women Characters — Exclusive" per i meno anglofoni J.J. Abrams: I fan di "Star Wars" che non hanno gradito "Last Jedi" sono "minacciati" dai personaggi femminili.
Avete quindi paura dei personaggi femminili, siete misogini o sessisti e per tale motivo odiate Star Wars? JJ Abrams ha rovinato il vostro giocattolo da nerd per soli uomini? A sentirlo non ci sono dubbi.
Per saperne di più continuate la lettura :)

Mentre si prepara a rientrare nell'universo di "Star Wars" con il suo imminente (e ancora senza titolo) episodio IX, il regista di "Force Awakens" J.J. Abrams è infastidito dalla recente reazione alla diversità di "Star Wars: The Last Jedi."
Interrogato da IndieWire sul rifiuto dei fan di "Star Wars" che hanno criticato il film di Rian Johnson per la sua attenzione su storie più femminili (sostenute dall'apparizione nel franchising di neofite come Laura Dern e Kelly Marie Tran), Abrams è stato chiaro: "Il loro problema non è" Star Wars ", il loro problema è che si sentono minacciati".

A dicembre, un gruppo di estrema destra ha rivendicato la responsabilità di abbassare i punteggi del Rotten Tomatoes del film, sostenendo che il film ha dei problemi che derivavano in parte dall'introduzione di più personaggi femminili nell'universo del franchising.
Come ha notato The Telegraph attualmente, le recensioni degli utenti includevano commenti come "Politicamente corretto fino alla noia", "SJW propaganda" e "Sono frustrato dal fatto che femminismo e diversità si siano fatti strada in questo film. Questo ha rovinato Star Wars sia per me che per i miei figli. Tieni fuori il liberalismo e smetti di rovinare una volta le cose buone."

Abrams era impassibile. "'Star Wars' è una grande galassia, e puoi trovare quasi tutto ciò che vuoi in 'Star Wars'", ha affermato. "Se sei qualcuno che si sente minacciato dalle donne e ha bisogno di scagliarti contro di loro, probabilmente puoi trovare un nemico in" Star Wars ".
Probabilmente puoi guardare il primo film che George [Lucas] ha girato ['Star Wars: A New Hope '] e dire che Leia era troppo esplicita, o era troppo dura.
Chiunque voglia trovare un problema con qualsiasi cosa può trovare quel problema. Internet sembra fatto apposta per questo."

Alla domanda se il clamore del fan avrebbe avuto un impatto sulla sua visione del prossimo film, Abrams e stato chiaro. "Non proprio", ha detto, aggiungendo, "Ci sono molte cose che vorrei dire a riguardo, ma sento che è un po 'presto per avere questa conversazione su "Episodio IX "...
Dirò che la storia di Rey e Poe e Finn e Kylo Ren - e se guardi, ci sono tre uomini e una donna, a quelli che si lamentano che ci sono troppe donne in "Star Wars" - la loro storia continua in un modo tale che non potrei essere più eccitato di raccontarvela e non vedo l'ora che la gente la veda ".

Abrams ha subito questa specie di contraccolpo. "Penso che tutti avranno il loro punto di vista", ha detto Abrams. "Certamente qualcosa che ho scoperto all'inizio nel mondo di" Star Wars ", è che esiste una fanbase incredibilmente passionale e appassionata, e avranno tutti un sacco di opinioni specifiche."

L'uguaglianza nell'industria cinematografica è attualmente al primo posto per il regista, infatti Abrams è stato premiato la prossima settimana con il Leading Man Award dell'Athena Film Festival, assegnato a "uomini di Hollywood che hanno una solida esperienza nel dare voce e sostenere effettivamente le donne nell'intrattenimento. "I precedenti premiati includono Paul Feig e David Oyelowo.
- - - - - -
L'articolo poi prosegue con varie considerazioni sulla parità di genere, ma per quanto riguarda Star Wars non aggiunge altro.

Ed ora un pò di considerazioni:
Non posso dire di esser rimasto deluso dalle considerazioni di JJ Abrams, il regista difende il suo operato a spada tratta.
I film della nuova saga finora hanno incassato moltissimo e il denaro conta molto, moltissimo in questi casi.
Piuttosto mi ha infastidito che il regista ha etichettato i critici come sessisti ed ha ignorato buona parte delle critiche alla trama, alla caratterizzazione dei personaggi ecc. Abrams ha dimostrato quantomeno un approccio disonesto intellettualmente.
Non conosco chi siano questi fans americani di destra che boicottano The Last Jedi votando in modo negativo su Rotten Tomatoes, ma ritengo che certi voti non si ricevono perché gli altri sono cattivi e sessisti o perchè sono di destra e monopolizzano il pensiero dei fans e i social.
Certamente se i fans di Star Wars fossero di tale risma, Disney farebbe bene ad abbandonare il brand fin da subito poiché zeppo di gentaglia.
Credo invece che JJ sia caduto nella trappola descritta in questo mio ironico articolo: "10 motivi per non parlare (male) della Trilogia di Star Wars".
Ma davvero c'è qualcuno tra i fans di Star Wars che pensa che The Last Jedi è un film con una trama pessima perché la protagonista è femminile?
Davvero i fans delusi da come è stato trattato Luke Skywalker, sono per JJ uomini che hanno problemi con le figure femminili?
Bene sentiamo cosa ne pensa una fan donna nel seguente video"Why I Hated the Last Jedi":


La youtuber affronta subito la questione sessismo da 1minuto e 20'' in poi.
Se non siete soddisfatti di averne ascoltata una sola, eccone un'altra particolarmente incazzata per come è stato trattato il personaggio di Luke Skywalker "My rant about The Last Jedi. Why it sucks.":


Tornando all'intervista l'esempio proposto dal regista sul primo film diretto da George Lucas, è quantomeno ridicolo. Se avvicinate le orecchie alla casse del pc o dello spartphome udirete delle unghie che scivolano sul vetro.
Ritengo sia un tentativo di benaltrismo.
Questo tentativo di non rispondere alla critiche mi ricorda molto la politica italiana: Non si risponde mai direttamente ad una critica, ma si risponde tentanto di delegittimare l'avversario.
Purtroppo il dado è tratto, finché il Brand continuerà ad incassare, JJ e Co. è quello che ci meritiamo!!! Bye bye Star Wars, almeno fino a quando i fans non riusciranno pilotare il mercato scegliendo storie di qualità.