mercoledì 3 agosto 2011

Il discorso del Re

"Sua signoria è invitata a palazzo al cospetto di re Harad il 4 di Flaurmont a solealto per un modesto banchetto commemorativo per gli eroi caduti." Questo è l'avviso che ricevono i due campioni e anche Adram e Norwin.
Il 4 di Flaurmont a palazzo sono presenti: Re Harad, il duca Stephen Rhona, il duca Asgautr Lander, il duca Asmundr Haver, l'alta maga Astrior Ottar, Jarls Ingold Unn chierico di Odino, Lucius Linton e Oran Meditor. Il Consiglio reale sarebbe al completo se vi fosse anche Thors l'uccisore che invece è a Bergen.
Tra i presenti al banchetto inoltre riconoscete Asa Lander, Kaledon Moratz e Melodia Moratz, un folto gruppo di Gotesund tra cui uno con una maschera di ferro con un'apertura per la bocca seduto in modo goffo verso cui tutti mostrano rispetto, Khaless riconosce il campione Thors Gotesund (con cui ha duellato tempo fa per l'onore dei Marr) mentre Helin riconosce Olafr, Ainar e Bjorn Gotesund per averli visti al porto. Poi Lord Bragas e Orghes.
Primo discorso del re di apertura del banchetto:
"Jarls e Campioni qui presenti, oggi vi ho riuniti per commemorare i nostri caduti. Alcuni di noi hanno perduto dei conoscenti, altri degli amici, altri dei fratelli, dei famigliari o dei compagni. Tutti gli abitanti di Norrvik hanno perduto qualcuno, oggi non faremo differenze, per tutti loro un brindisi."
Secondo discorso a metà del pranzo:
"So che molti di voi stanno attendendo una decisione importante, tuttavia è ancora prematuro agire senza conoscere bene come sia potuto accadere un fatto così grave come l'invasione della capitale. Alcuni fidati uomini stanno lavorando per scoprire come sia stata organizzata una tale invasione e nonostante un nome circoli sulle bocche di molti da due giorni, dobbiamo astenerci da azioni impulsive che potrebbero fare il gioco del nostro astuto avversario. Vi prometto sulla memoria dei nostri compagni caduti in battaglia che il loro sangue non è stato versato invano.
Ora vi chiedo silenzio perché vi leggerò il nome dei nostri caduti:
"
Inizia così la mesta lettura dei nomi dei caduti, il re mostra segni di commozione e si ferma un attimo in particolare su due nomi, Jarls Geirmund Marr, e in seguito, Campione e amico Omer dei picchi gialli.
"Per tutti loro un brindisi."
Discorso conclusivo di premiazione:
"La capitale non può rimanere senza un comandante delle guardie reali, pertanto promuovo Comandante delle guardie reali e cittadine Jarls Olfrig Marr fratello del compianto Geirmundr Marr.
Vi sarà anche un avvicendamento a Bergen, Jarls Emil Doepler, Jarls di Bergen, lascerà il suo posto e verrà qui a Norrvik dove rimarrà a disposizione del Consiglio Reale.
Bergen non può rimanere senza Jarls e il Consiglio Reale, nomina Jarls di Bergen Aogan Gotesund. Con lui e con Thors Hrodgeir detto l'uccisore, il Consiglio si riunirà prossimamente per concordare la ricostruzione della città di confine.
Ora veniamo a Norrvik, il Siniscalco Siggeir Hring si occuperà della ricostruzione della città e alla costruzione di un monumento commemorativo.

Ed ora veniamo alle singole premiazioni, la tesoreria reale assegnerà gemme per il valore di 3000 Guldan ai seguenti campioni: Olafr Gotesund, Bjorn Gotesund, Thors Gotesund, Ainar Gotesund, Khales Thorduin , Helga Hring e a Helin l'Asgardiana per essersi distinti particolarmente in battaglia.
Inoltre assegnerà gemme per il valore di 3000 guldan ai seguenti avventurieri: qui presenti: Adram, Norwin.
Tutti i campioni rimangano a disposizione del trono nei prossimi giorni.
Per ultimo tengo una concessione, alla famiglia Moratz di Alphatia, viene concesso il permesso di aprire un emporio magico come da loro richiesto, inoltre a Kaledon Moratz viene assegnata una cattedra al collegio Uppsala.
"