giovedì 28 luglio 2011

Battaglia al castello

I pesanti portoni del castello di Norrvik cadono sotto l'impeto delle armate nemiche e sotto ai colpi magici di un potente mago.
Adram, Khaless e Helin in sella ai loro grifoni pongono una ferrea resistenza agli invasori, concentrando gli attacchi contro il mago, ma un altro pensiero stava a cuore del paladino.. informare il re che dietro questo attacco c'era niente meno che la collaborazione di Emil Doepler Jarls di Bergen come indicato nel diario di Agrid.
Durante una fase della battaglia il nano riesce a farsi ricevere dal re e gli comunica tutto quanto hanno scoperto, salvo in seguito mandare direttamente Adram dal re con il diario del vampiro.
La battaglia si conclude a metà mattina quando improvvisamente gli invasori si ritirano.
Helin sorvolando la capitale non scorge draghi e al porto la furiosa battaglia contro un potente drago nero è finita con la fuga del drago.
I sopravvissuti al porto sono Olafr Gotesund, Ainar Gotesund e Bjorn Gotesund che trasporta sulle spalle Aogan Gotesund terribilmente ferito e sfregiato, mentre del corpo di Omer dei Picchi Gialli nessuna traccia.
Solo in seguito si apprenderà che Aogan, se sopravviverà alle terribili ferite, rimarrà paralizzato dalla cinta in giù.
La città brucia fino a sera, il quartiere più colpito e devastato è quello del porto che essendo fatto quasi completamente di legno ha bruciato molto bene, poi a seguire il quartiere commerciale e un pò il quartiere del castello e il il collegio Uppsala, mentre l'enclave nanica ha resistito molto bene.
Prima che la giornata terminasse Khaless e Adram avevano in mente una seconda ed importantissima cosa...riescono a farsi ricevere dal re, nonostante il brutto momento, il quale affida a loro il compito di interrogare il vampiro per estorcergli altre informazioni.
Il re ha intenzione di convocare Emil Doepler molto presto per prendersi cura di lui, ma per farlo deve avere in mano tutti gli elementi.
Processare un jarls è una cosa seria, anche per un re e la punizione nei confronti di Doepler avrebbe dovuto essere esemplare.
Helin, Adram e Khaless, dopo aver provato a riposare un pò, decidono pertanto di chiudere il vampiro all'interno di un cerchio magico presso la stanza dei rituali del tempio di Kagyar.
Inizia l'interrogatorio di Agrid...mentre Norrvik piange i suoi morti.