mercoledì 9 marzo 2011

Il sacerdote del nulla!


Grell
Antefatto: La notte precedente Melodia, Norwin e Adram hanno scoperto che la dolce e svampita vecchietta affitta camere compiva nella sua cantina un magico rituale e, nel tentativo di fermarla, sono apparse in sua difesa delle aberranti creature simili a dei grossi cervelli muniti di tentacoli, costringendo gli eroi alla fuga.
Il giorno seguente i "freschi e riposati" Khaless ed Helin in compagnia dello stanco Norwin si recano nuovamente dalla vecchietta per eliminare le creature e trovare eventuali connessioni tra l'anziana e il culto del Grande Nulla.
Durante l'esplorazione della cantina trovano il corpo senza vita della vecchia all'interno di un circolo magico spezzato mentre delle aberranti creature nessuna traccia.
Vicino al corpo dell'anziana gli eroi trovano una pergamena consumata di un rituale magico.
In mattinata indagando presso il Collegio Uppsala e non solo, la maga Helin scopre che il rituale presumibilmente utilizzato dalla vecchietta è un cerchio di trasmissione e ricezione di pensieri ed energia psichica, ma a quale scopo l'anziana l'avrebbe attivato?
Helin spinge gli amici a cercare altri possibili cultisti e da alcune informazioni acquistate dai Quickfoot, la vedova del caporale Roaldr dalla morte del marito mostra diversi segni di squilibrio mentale, lo stesso squilibrio notato tra gli adoratori del "nuovo" culto cittadino.
La temibile vedova!
La visita presso la vedova del caporale è stata quanto mai movimentata, anche lei come la vecchia e defunta affittacamere sembra essere parte di un piano più grande. L'attivo cerchio magico all'interno della sua camera da letto non lascia dubbi in proposito e nemmeno i due cervelli tentacolari che hanno attaccato più volte Khaless riducendolo in fin di vita (che vita dura esser paladino).
Purtroppo una freccia di Norwin trafigge la vedova chiudendole per sempre la bocca, mentre i due Grell (questo il nome delle creature) vengono abbattuti dopo una lunga battaglia tra la cucina e la camera da letto (la cosa di per se fa ridere, però questo è stato i terreno di scontro).
Assetati di indizi Helin e Khaless, incuranti di eventuali conseguenze, vanno in camera da letto della vedova e si gettano nel cerchio magico recitando una formula magica trovata in un cassetto della vedova e...
Le loro menti esplodono...invase da una moltitudine di informazioni sperimentando una cosa inaudita.
Le menti si fondono e i pensieri di uno si uniscono ai pensieri dell' altra formando una unica zuppa condividendo le emozioni, i luoghi, i pensieri non solo del nano e della maga ma anche di altri cittadini di Norrvik seguaci del Grande Nulla.
I nostri due Campioni in un trip di immagini, suoni, voci e colori scoprono che i cultisti hanno altri cerchi magici e che si radunano al porto in un vecchio magazzino, allo stesso tempo i cultisti vedono dove si trovano in questo momento Khaless e Helin e ciò che hanno fatto alla vecchia affittacamere e alla vedova.
Khaless e Helin scoprono così che esiste un sacerdote del culto e il suo covo è situato vicino al porto: il sacerdote è un temibile e un aberrante Mind Flyer.
Il sacerdote del culto risponde alla loro intrusione inviando tramite il portale una sferzata mentale che fa perdere permanentemente ai due eroi un pò di saggezza e forse anche qualcos'altro (chissà).
Incoscienti e agonizzanti il nano e l'elfa giaciono all'interno del cerchio magico mentre l'impaurito e preoccupato Norwin nota che in parte all'ombelico di Helin è apparso il simbolo dei cultisti...
Che sta succedendo ai due campioni, deve forse temere che al loro risveglio gli si rivoltino contro?!?