sabato 10 dicembre 2011

Giustizia dei Clan

Il sistema giudiziario a Casa Roccia è unico e originale come sono originali gli amici dalla folta barba. Anche se vi sono esempi simili in alcune popolazioni tribali che non hanno mai visto un nano in vita loro, questo suppongo sia solo una coincidenza. Chiediamo di questi aspetti a Gilto figlio di Bofin del clan Syrklist cooproprietario della locanda Hrumsyr (assieme all'umano Arron Hat).
"Ebbene dovete sapere che a Casa Roccia esercito e forze dell'ordine sono la stessa cosa, il fatto che la maggior parte del potere militare sia esercitato dal clan Torkrest, può farvi capire subito come quel clan abbia una grande responsabilità verso l'ordine pubblico e la "soppressione" dei criminali. Se i nani ragionassero come gli umani, il clan Torkrest governerebbe Casa Roccia utilizzando il proprio potere per dettar legge, ma fortunatamente il nostro sistema giudiziario è differente dal vostro modo di pensare.

Senza offesa s'intende, provo a spiegarvi il perché: quando un nano di un clan viene accusato di un crimine oppure quando viene sorpreso in fallo, quel nano viene segnalato alle autorità del suo clan e solo nei casi peggiori (omicidio) arrestato fin da subito. Pertanto se un militare del clan Torkrest arrestasse un Syrklist, poi non sarebbe un Torkrest a giudicarlo, ma il capo della famiglia del criminale o il capo del clan del criminale. Se il malfattore fosse il capo di un clan, gestirebbe la cosa direttamente il ministro della giustizia o il re, se invece il malfattore fosse il re..beh tutto passerebbe sotto silenzio (ecco questa cosa ha molto di umano ed elfico). Non pensate che essere giudicati dalla propria famiglia siamo meno duro di essere giudicati da terzi, per noi nani il buon nome del clan e della famiglia è molto importante, avere tra le proprie fila qualcuno che infanga il nome dei propri cugini è un grande disonore. In generale tutto ciò che è un crimine per voi umani (furto, rapimento, violenza, omicidio, distruzione di proprietà privata) lo è anche per il nostro sistema giudiziario. Il processo si svolge davanti ai saggi della propria famiglia o del proprio clan e l'imputato si difende da solo dalle accuse. Le condanne variano molto, vi sono condanne monetarie (le più diffuse) ma si può incorrere anche alla detenzione nella colonia penale di Kurdal in cui gli ergastolani sono condannati a lavorare la terra (un'onta per molti nani), l'esilio da Casa Roccia per un breve periodo o per sempre ed infine anche la pena capitale, ma tale decisione spetta solo al re. Fortunatamente la maggior parte dei nani non commette crimini gravi anche se alcuni individui sono particolarmente recidivi e dispettosi nel danneggiare le proprietà altrui (il crimine più diffuso). Grazie a Kagyar vi sono pochi nani malfattori e non esistono gilde dei ladri. Quasi sempre se una organizzazione criminale esiste è formata da non-nani e la sua..hem, rimozione è veloce :) "